MieloGuard, 30 capsule, Supporta la normale funzione del sistema nervoso periferico

 20,62

Mieloguard è un integratore alimentare che supporta la normale funzione del sistema nervoso periferico e dona sollievo in caso di intorpidimento e formicolio alle mani e ai piedi.

Progettata pensando alla parte bassa della schiena, alla schiena e agli arti, ogni capsula contiene una combinazione ottimale di 7 nutrienti essenziali.

Sconto sulla quantità
QuantitàScontoPrezzo scontato
3 - 43% 20,00
5 - 95% 19,59
10 +10% 18,56

Acquisti sicuri

  • Fatto Reso entro 14 giorni per tutti gli ordini
  • Fatto Valutazione della farmacia 4.7 su TrustPilot
  • Fatto Consegna GLS nell'UE
  • Fatto Paesi di consegna: (AT) Austria, (BE) Belgio, (BG) Bulgaria, (CZ) Repubblica Ceca, (DE) Germania, (DK) Danimarca, (EE) Estonia, (ES) Spagna, (FI) Finlandia, ( FR) ) Francia, (GR) Grecia, (HR) Hrvatska, (HU) Ungheria, (IE) Irlanda, (IT) Italia, (LT) Lituania, (LU) Lussemburgo, (LV) Lettonia, (MC) Monaco, (NL) Paesi Bassi, (PL) Polonia, (PT) Portogallo, (RO) Romania, (SE) Svezia, (SI) Slovenia, (SK) Slovacchia
pagamento sicuro
  • Stripe
  • Carta Visa
  • MasterCard
  • American Express
  • Discover Card
categorie: ,

Il dolore e la rigidità nella parte bassa della schiena, nella schiena o negli arti possono essere il risultato di:

  • Lesioni (dovute a caduta, impatto, lussazione, ecc.);
  • Operazioni chirurgiche;
  • Malattie infiammatorie o infettive (influenza, infezioni virali, ecc.);
  • Altre malattie, come: alterazioni degenerative, restringimento del canale spinale, spondilolistesi, osteoporosi, ostruzioni, dolore da proiezione durante malattie degli organi interni, cancro, diabete, mancanza di nutrizione, agenti tossici e farmaci.

Una delle malattie più comuni del sistema nervoso periferico sono:

  • Sciatica;
  • Lombaggine;
  • Discopatia;
  • Radicolite cervicale;
  • nevralgia intercostale;
  • Plessite.

Il sistema nervoso periferico è una continuazione del sistema nervoso centrale, costituito dal cervello e dal midollo spinale. La funzione principale del sistema nervoso periferico è quella di collegare il sistema nervoso centrale con gli arti e gli organi del corpo. A differenza del sistema nervoso centrale, il sistema nervoso periferico non è protetto dal tessuto osseo (cranio e colonna vertebrale), come nel cervello e nel midollo spinale, ed è vulnerabile ai danni.

Le cellule nervose sono le più piccole unità strutturali del sistema nervoso. Il loro numero è di circa 100 miliardi, con ogni neurone connesso ad almeno altri 10. I neuroni nel sistema nervoso differiscono per forma e dimensioni, ma la struttura di tutti è simile. Un neurone ha un corpo e cresce. Una delle escrescenze, detta assone, è più lunga dell'altra ed è ricoperta esternamente da una speciale guaina mielinica, che svolge il ruolo di isolante nella trasmissione degli impulsi nervosi. Attraverso l'assone, la cellula invia informazioni ad altre cellule.

mieloguard

Quando la guaina mielinica ("isolamento") viene interrotta, il neurone non può funzionare normalmente e compaiono vari sintomi, incluso il dolore.

Il dolore è una delle manifestazioni delle malattie del sistema nervoso periferico, che sono molto comuni. È stato dimostrato che una persona su tre soffre di mal di schiena (dorsalgia).

Ripristino dei nervi periferici

Affinché il corpo possa avviare i propri meccanismi di recupero, ha bisogno di determinati nutrienti.

Uridina monofosfato:

  • Partecipa alla sintesi degli acidi nucleici;
  • Partecipa alla costruzione di membrane cellulari;
  • Crea dendriti, che supportano la funzione sinaptica;
  • Crea dendriti, che supportano la funzione sinaptica;

Acido folico

  • L'acido folico, chiamato anche vitamina B9, è una delle vitamine più importanti per la salute.
  • Partecipa a un gran numero di enzimi.
  • Partecipa alla sintesi di DNA e RNA.
  • Partecipa alla sintesi di DNA e RNA.
  • Colpisce l'attività genica nelle cellule nervose e aiuta a regolare i geni coinvolti nella rigenerazione.

Vitamina B12

La vitamina B12, cioè la cobalamina, è necessaria per la produzione di mielina. Intorpidimento e perdita di sensibilità agli arti: questa è solo una parte di tutti i sintomi della neuropatia periferica dovuti alla carenza di vitamina B12. Le statistiche mostrano che tra il 5% e il 20% della popolazione adulta ha una carenza di vitamina B12 e fino al 40% ha un basso livello di vitamina B12 nel plasma.

Vitamina B6

La vitamina B6 è importante per il metabolismo degli aminoacidi, del glucosio e dei grassi. Negli adulti, la neuropatia, che si verifica a causa della carenza di vitamina B6, inizia con un dolore bruciante ai piedi, che poi sale e colpisce i piedi e le mani. Sebbene la vitamina B6 sia presente in molti alimenti, la loro cottura porta a una perdita fino al 70% della vitamina. D'altra parte, gli esseri umani non sono in grado di sintetizzare B6, quindi è necessario l'assunzione da fonti esterne.

Vitamina B1

La tiamina (vitamina B1) è una vitamina idrosolubile presente nella maggior parte dei tessuti vegetali e animali. È importante per la respirazione cellulare, la produzione di neurotrasmettitori (glutammato e acido) e per il mantenimento della guaina mielinica. La carenza di tiamina porta alla neuropatia, nota come beriberi, ed è la prima sindrome da carenza vitaminica descritta nell'uomo. Stanchezza, irritabilità e crampi muscolari possono verificarsi in pochi giorni o settimane a causa di una carenza nutrizionale. Il quadro clinico della carenza di vitamina B1 inizia con perdita di sensibilità, sensazione di bruciore, debolezza muscolare delle gambe e dei piedi.

Vitamina B3

La vitamina B3, nota anche come niacina o acido nicotinico, è importante per il metabolismo dei carboidrati, dei grassi e delle proteine, nonché per la segnalazione cellulare e la riparazione del DNA nella cellula. Può causare una mancanza di niacina negli alimentivate nausea, lesioni cutanee e orali, anemia, mal di testa e affaticamento.

Magnesio (Mg)

Partecipa a oltre 300 diversi sistemi enzimatici e quindi regola vari processi nel corpo umano, uno dei quali è. Gli studi dimostrano che l'assunzione media di magnesio attraverso il cibo è relativamente bassa, raggiungendo solo il 30-50% dell'assunzione giornaliera raccomandata. Uno studio clinico condotto su pazienti con lombalgia cronica ha mostrato una significativa riduzione del dolore e una migliore mobilità nei pazienti che ricevevano magnesio.

Tipo di utilizzo

1 capsula al giorno.

ingredienti

Contienein 1 capsula% PU *
Magnesio100 mg26,6%
Uridina monofosfato (UMP)50 mg-
Vitamina B310 mg62,5%
Vitamina B66 mg428%
Vitamina B14 mg363%
Acido folico400 μg200%
Vitamina B1210 μg400%

Imballaggio

30 capsule

Protezione del

Luogo di applicazione

Modulo

Imballaggio